Frittelle veneziane

Venezia è mille cose: l’acqua, le gondole, i ponti, i bacari, le osterie, il pesce… E ovviamente il carnevale! Il carnevale di Venezia ha una tradizione antichissima ed è oggi uno dei più conosciuti e apprezzati del mondo. L’istituzione del Carnevale da parte delle oligarchie veneziane è generalmente attribuita alla necessità della Serenissima, al pari di quanto già avveniva nell’antica Roma (vedi panem et circenses), di concedere alla popolazione, e soprattutto ai ceti sociali più umili, un periodo dedicato interamente al divertimento e ai festeggiamenti, durante il quale i veneziani e i forestieri si riversavano in tutta la città a far festa con musiche e balli sfrenati. Attraverso l’anonimato che garantivano maschere e costumi, si otteneva una sorta di livellamento di tutte le divisioni sociali ed era autorizzata persino la pubblica derisione delle autorità e dell’aristocrazia. Tali concessioni erano largamente tollerate e considerate un provvidenziale sfogo alle tensioni e ai malumori che si creavano inevitabilmente all’interno della Repubblica di Venezia, che poneva rigidi limiti su questioni come la morale comune e l’ordine pubblico dei suoi cittadini. Come da ricorrenza, ogni anno, le pasticcerie di Venezia e della provincia riempiono le loro vetrine di frittelle di tutti i tipi: alla crema, allo zabaione, al pistacchio, alla nutella… Per non parlare dei fragranti galani (chiamati in vari nomi a seconda della provincia), ricoperti di profumato zucchero a velo e talvolta anch’essi farciti di marmellata o crema. E poi ci sono loro, le classiche, le frittelle veneziane con l’uvetta. E come ogni anno in questo periodo riprendo la ricetta che mi era stata regalata anni fa dalla nonna, e come tutte le ricette della nonna è sempre infallibile! 

FRITTELLE VENEZIANE:

Ingredienti per taaante frittelle:

  • 600 g di ricotta;
  • 6 cucchiai di zucchero semolato;
  • 6 uova;
  • 400 g di farina 00;
  • 200 g di uvetta;
  • 1  bustina di vanillina;
  • 1 bustina di lievito per dolci;
  • 1 cucchiaio di rum;
  • 1 pizzico di sale fino;
  • buccia grattuggiata di un limone e di un arancio e il loro succo;
  • olio per friggere.

Procedimento:

  1. Prima di procedere alla preparazione delle vostre frittelle veneziane ponete in ammollo l’uvetta in una ciotola con acqua tiepida e un cucchiaino di rum;
  2. Sciogliete la ricotta con lo zucchero aiutandovi con una frusta a mano o con le fruste elettriche a bassa velocità;
  3. Aggiungete le uova uno alla volta continuando a mescolare;
  4. Aggiungete la scorza di limone e arancia, il loro succo, il pizzico di sale e il cucchiaio di rum. Mescolate per amalgamare bene il composto liquido.
  5. Aggiungete la farina setacciata con la vanillina e il lievito. Amalgamate il tutto e aggiungetevi, infine, l’uvetta dopo averla scolata dall’acqua;
  6. Friggete l’impasto in olio ben caldo (per verificare che l’olio sia giunto a temperatura immergetevi uno stuzzicadenti. Se in superficie si creano delle piccole bollicine significa che è pronto). L’impasto va fritto in piccole dosi: la dose corretta è un cucchiaino da caffè!
  7. Spolverate a piacere dello zucchero a velo, anche se la ricetta tradizionale prevede una spolverata di zucchero semolato.

… E la dieta può attendere 😀 

Written By
More from dolcepolly

Frittelle veneziane

Venezia è mille cose: l'acqua, le gondole, i ponti, i bacari, le...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *